settembre
27

Tastierino numerico Bluetooth LMP per Mac

Finalmente un tastierino numerico Bluetooth da abbinare alla Apple Wireless Keyboard. Il tastierino possiamo utilizzarlo abbinato con la tastiera Wireless Apple tramite un collegamento fisico (mediante il ponticello fornito)  oppure  da solo in abbinamento a qualunque computer Apple con Bluetooth.


    0
    febbraio
    18

    Photo Booth è una applicazione molto divertente presente in tutti i computer Apple con webcam iSight integrata e serve per scattare foto o fare video. Per garantire l’illuminazione necessaria quando si scatta una foto, lo schermo del computer emette una luce bianca simulando un flash. Potrebbe tornar utile quando si utilizza Photo Booth disabilitare il flash (se si fa una foto con un monitor che non sia quello di un MacBook la luce emessa potrebbe essere troppa) o fare la foto subito senza dover aspettare il conto alla rovescia… ecco come fare:

    • Disattivare il Flash:
      Tenere premuto il tasto Shift mentre si clicca per scattare una foto
    • Disattivare il conto alla rovescia e scattare la foto immediatamente:
      Tenere premuto il tasto Opzione mentre si clicca per scattare una foto
    Naturalmente possiamo anche premere i 2 tasti contemporaneamente per scattare una foto subito e senza flash.

    0
    gennaio
    28

    Per molti di coloro che hanno istallato l’Adobe Creative Suite 4 in Italiano potrebbe tornare utile cambiare la lingua di After Effects per averlo in Inglese. I motivi possono essere molti, dal fatto che si ha più familiarità con i menu in lingua inglese (visto che le prime versioni non erano localizzate in italiano) o semplicemente perchè è più facile trovare tutorial in inglese ed eseguire tutti gli step con l’interfaccia e tutti i filtri nella stessa lingua del tutorial. Per avere After Effects CS4 in inglese su mac basta selezionare l’icona che lancia l’applicazione, cliccare con il tasto destro e selezionare “Mostra contenuto pacchetto“, quindi andare nella cartella Contents/Resources/AMTLanguages. Qui dovrebbero esserci 2 files: en_US.txt e it_IT.txt, basta togliere quest’ultimo ed il gioco è fatto. Nel caso il file della lingua inglese non fosse presente basta creare un file di testo con TEXTEDIT, scrivere dentro il file “en_US” e salvarlo col nomeen_US.txt”.

    Leggi anche qui:
    www.videomakers.net/forum

    0
    gennaio
    21

    Intervista al regista Ridley Scott sulla realizzazione dello spot storico con il quale Apple pubblicizzò il lancio del primo Mac nel gennaio del 1984.
    Immagine anteprima YouTube

    e questo è il famoso spot:
    Immagine anteprima YouTube

    0
    settembre
    27

    iPhone Explorer è una applicazione gratuita per Mac and Windows che permette di copiare file e cartelle dentro e fuori dal vostro iPhone con un semplice drag and drop.

    Quelli di mypodapps.com hanno realizzato anche altre interessanti applicazioni per iPod ed iPhone tra cui:

    • podtomac: per trasferire musica e playlist da iPhone/iPod ad iTunes
    • podphototransfer: per trasferire le immagini presenti sull’iPhone/iPod al computer
    1
    settembre
    15

    Il sito thebestapplications.com raccoglie con un interfaccia semplice e gradevole tutte le migliori applicazioni gratuite per mac e pc. Il numero di applicazioni presenti è in crescita (è possibile anche suggerirne altre).

    0
    luglio
    8

    Cameras è una applicazione freeware molto utile che ci permette di gestire cosa succede quando colleghiamo al mac:
    • una macchina fotografica
    • un iPhone
    • un digital media reader
    • qualsiasi altra device fotografica

    Oltre a poter decidere quale applicazione far partire, possiamo decidere anche di scaricare le immagini automaticamente.

    [ andrea ]

    0
    giugno
    22

    Tutto inizia alle 15.32 del 19 giugno nel blog di ITALIAMac, un fantomatico utente “MacandWin” apre un thread “Potete provare la mia app?” ed esordisce scrivendo Ragazzi salve sono nuovo in questo forum però vi seguo da molto..ho imparato a sviluppare programmini in script editor qualcuno lo vuole testare e magari mi da anche qualche consiglio? Grazie”. Gli altri utenti cominciano a fargli domande facendogli pubblicare le schermate dell’applicazione… come non fidarsi… qualcuno scarica l’applicazione e la lancia… qualcosa non va… disastro!!! spariscono delle cartelline dal computer (musica, libreria, documenti…). Sul blog la discussione continua e si cerca il modo di risolvere ma non tutti riescono a recuperare i file cancellati.
    Lo scopo dell’articolo non è creare allarmismo fra gli utenti mac ne tanto meno per fare pubblicità ad un programmatore che non ha niente di meglio da fare nella vita che creare uno script per cancellare file senza motivo a poveri utenti mac che si sono fidati di lui. Lo scopo è innanzitutto aiutare coloro che per sbaglio avessero istallato lo script (che nel frattempo potrebbe essersi diffuso per altri canali) pubblicizzando la discussione su ITALIAMac. Poi anche quello di far riflettere chi possiede un mac e si sente invulnerabile. È vero che chi usa il mac può ritenersi fortunato perchè  ad oggi esistono pochi virus o script malevoli, ma assolutamente non deve comportarsi da sprovveduto quando istalla una nuova applicazione (soprattutto se di dubbia provenienza). Non esiste un sistema operativo completamente immune da virus o script malevoli, che sia osx, windows o linux… il miglior anti-virus rimane sempre il buon senso ed un backup dei file importanti.

    1
    giugno
    9

    Immagine anteprima YouTube

    Newton Virus è un virus innocuo ma di grande effetto e da il meglio di se sui portatili perchè ne sfrutta il sensore di movimento. Costa 9,99 dollari ed esiste in versione screensaver o per pendrive USB.

    [ Websitter™ ]

    0
    marzo
    30
    Immagine anteprima YouTube

    Nel video c’è una donna, di nome Lauren, che vuole comprare un portatile da 17″ con meno di 1.000 dollari. Per questa cifra all’Apple Store riuscirebbe a comprare solo un 13″ mentre nella catena Best Buy riesce a trovare il notebook dei suoi sogni (naturalmente con Windows), un Hp da 699 dollari. La donna afferma “I’m just not cool enough to be a Mac person” e conclude con un “I am a PC” che racchiude tutto il suo orgoglio di utente Windows soddisfatta. In rete non sono mancate le critiche al messaggio… dire che un Pc non è “cool” non è il modo migliore per invogliare a usare Windows, inoltre la “povera” Lauren per 699 dollari forse non ha fatto il grande affare che credeva. Seth Weintraub di Computerworld ha riportato per esteso le caratteristiche del computer da lei acquistato. Disponibile persino sullo store online di BestBuy, il vetusto HP in questione è un Pavilion dotato di un processore AMD Turion X2 RM-72 da 2,1 GHz e cache da 1 MB (non particolarmente perfomante), RAM di tipo DDR2 (lenta, usata soprattutto sui netbook), scheda video ATI RADEON HD 3200 con memoria condivisa (condivisa come nel Mac mini), schermo con risoluzione di 1440×900 (come i PowerBook di 4 anni fa) e durata della batteria dichiarata 2,5 ore. Non ha Bluetooth, né FireWire, nè slot PMCIA, pesa 3,5 Kg e la ethernet di serie è ancora a 100 Mb: come dire, parliamo di un computer che ha almeno due anni.

    Se la Microsoft avesse realizzato questo spot con l’intento di appannare l’immagine dei computer della Apple, credo che a Cupertino possano fare sonni tranquilli…

    [ zeusnewsmelablog ]

    0

    Featuring YD Feedwordpress Content Filter Plugin