aprile
7

In questo filmato barche e traghetti nel porto di Sydney sembrano dei giocattoli ripresi con una telecamerina nella vasca da bagno, il paesaggio e i personaggi sembrano dei modelli in miniatura. Il fotografo Keith Loutit utilizza con abilità la tecnica del tilt-shift, ovvero lenti decentrabili e basculanti, in combinazione con quella del time-lapse (in cui ogni fotogramma della sequenza filmata è ripreso a velocità ridotta rispetto alla velocità con cui verrà riprodotto). Gli obbiettivi di alta qualità usati per questo genere di ripresa sono molto costosi.

[ edick – corrieredellasera.it ]

1

1 Commento

LoremIpsumDolor 13/04/09 @ 02:29

utilizza con abilità la tecnica del tilt-shift, ovvero lenti decentrabili e basculanti, in combinazione con quella del time-lapse (in cui ogni fotogramma della sequenza filmata è ripreso a velocità ridotta rispetto alla velocità con cui verrà riprodotto).

Ora mi è chiaro (Rolling Eyes)

Scrivi un commento

Attenzione: il tuo commento potrebbe non essere immediatamente visibile poichè è attiva la moderazione dei commenti. Non è necessario inviarlo nuovamente.

Featuring YD Feedwordpress Content Filter Plugin