giugno
11

parallels3_preview.jpg
Parallels ha pubblicato una nuova release del suo noto software di virtualizzazione per Mac, Parallels Desktop (79 $). La versione 3.0 presenta molte novità  per semplificare il più possibile l’uso di Windows sotto Mac OS X.
Le due novità più importanti sono rappresentate dal supporto alle librerie grafiche DirectX e OpenGL e l’introduzione della funzione SmartSelect, che consente di associare un tipo di file ad un’applicazione per Windows. Tra le altre novità di Parallels Desktop 3.0 vale la pena citare SnapShot, che similmente al Ripristina configurazione di sistema di Windows permette di tornare ad uno stato precedente della macchina virtuale; Security Manager, che che aiuta l’utente a personalizzare il livello di interazione tra Windows e Mac OS X, come funzioni di condivisione dei file, drag and drop e accesso alle periferiche hardware; Parallels Explorer, che permette di vedere e modificare il contenuto dell’hard disk virtuale contenente l’installazione di Windows; e il supporto a Boot Camp, che rende possibile far girare su una macchina virtuale di Parallels Desktop le partizioni esistenti di Boot Camp contenenti Windows Vista o XP.

[Articolo completo su punto-informatico]

0

Scrivi un commento

Attenzione: il tuo commento potrebbe non essere immediatamente visibile poichè è attiva la moderazione dei commenti. Non è necessario inviarlo nuovamente.

Featuring YD Feedwordpress Content Filter Plugin